Festa di San Patrizio: la storia della festa più famosa in Irlanda (e nel mondo)

0

Ogni anno 17 marzo si celebra la festa di San Patrizio, Santo patrono d’Irlanda, una festa famosa in tutto il mondo per le sue spettacolari celebrazioni dove folletti verdi e fiumi di birra sono i veri protagonisti. Ma chi era San Patrizio e perché lo si celebra in questa data tanto importante per il popolo irlandese?

Festa di San Patrizio: la storia del santo patrono d’Irlanda

Nato con il nome di Maewyin Succat nella Britannia romana nel 385 d.C. San Patrizio è stato un vescovo e missionario irlandese di origini scozzesi. Fu rapito da predoni irlandesi e venduto come schiavo, poi incaricato di occuparsi delle pecore.

Riuscì a fuggire, tornò in Bretagna e si rifugiò in un monastero. Anni dopo divenne un prete e poi, una volta divenuto Vescovo, scelse il nome di Patricius. Nella nuova veste tornò in Irlanda per convertire la popolazione alla cristianità.

Secondo la tradizione, in Irlanda non ci sarebbero più serpenti da quando San Patrizio li cacciò in mare. Questa leggenda è connessa a quella della montagna sacra irlandese, Croagh Patrick, sulla quale il santo avrebbe trascorso quaranta giorni, gettando alla fine una campana dalla sommità del monte nell’attuale Baia di Clew per cacciare via i serpenti e le impurità, formando le isole che la contraddistinguono.

San Patrizio è legato anche a un altro importante simbolo dell’Irlanda, ossia, il trifoglio (shamrock). Si racconta infatti, che grazie a un trifoglio San Patrizio avrebbe spiegato agli irlandesi il concetto cristiano della Trinità, prendendo come esempio le tre foglie collegate ad un unico stelo.

Perché si festeggia il 17 marzo?

La festa di San Patrizio: fotoIl 17 marzo è la data della morte di San Patrizio avvenuta nel 461, nonché il giorno scelto per la celebrazione del santo patrono simbolo della cultura irlandese. La festa dedicata a San Patrizio è stata inserita nel calendario liturgico della Chiesa cattolica già all’inizio del XVII secolo, anche se il Santo missionario veniva festeggiato in alcune chiesi Irlandesi già da qualche tempo prima.

San Patrizio viene ormai celebrato in quasi tutto il mondo, e non più solamente nelle comunità irlandesi: ovunque, infatti, si possono trovare grandi parate e festeggiamenti maestosi all’insegna di grandi bevute di birra, canti e balli.

I festeggiamenti più importanti in onore di San Patrizio sono sicuramente quelli di Dublino, seguiti da Montreal, e poi quelli di New York e Boston e Chicago, ossia città dove risiedono le più importanti e grandi colonie di immigrati irlandesi nel nuovo continente.

La festa nei pub irlandesi

Anche in Italia come in tutto il mondo il 17 marzo viene celebrato San Patrizio con serate a tema irlandese piene di canti e balli celtici. È soprattutto nei pub irlandesi, infatti, che è più facile trovare serate a tema che rimandino a un’atmosfera nordica e senza tempo. Le celebrazioni sono incentrate su tutto quello che riguarda l’Irlanda ed il suo colore simbolo, il verde. Spesso anche la birra in quest’occasione diventa di quel colore e si indossano vestiti verdi su cui spiccano trifogli e cappelli da folletto.

E pensare che fino al 1970 la legge irlandese dichiarava il giorno di San patrizio festa religiosa per tutto il Paese e che questo implicava la chiusura dei pub. Quando da festa religiosa il 17 marzo è diventata festa nazionale, è iniziata la vera rivoluzione permettendo ai pub di aprire proprio per la festa.

 

Share.